Alternanza Scuola Lavoro: arriva il registro nazionale

Alternanza Scuola Lavoro

Facilitare e potenziare i percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. Con questo scopo lo scorso 23 febbraio il Miur ha siglato un protocollo d’intesa con Unioncamere. Un’intesa che concorrerà a migliorare il rapporto tra la scuola e il mondo del lavoro e che istituisce il registro nazionale per l’ASL (Alternanza Scuola Lavoro).

Il registro si compone di due parti. La prima è aperta e consultabile gratuitamente. In questa si trovano e sono visibili le imprese e gli enti pubblici e privati in cui è possibile svolgere i proprio percorsi di Alternanza con tanto di numero di studenti che sono disposti a ospitare e in quali periodo dell’anno. La seconda parte del registro, invece, è una sezione speciale in cui devono essere iscritte le imprese per l’Alternanza Scuola Lavoro. 

Il dirigente scolastico o il responsabile dell’istituzione formativa che accede al registro può scegliere in questo modo le aziende e gli enti pubblici in cui far svolgere l’Alternanza Scuola Lavoro agli studenti. Una volta effettuata la scelta si dovrà procedere con la stipula di apposite convenzioni o contratti.

Con lo stesso scopo di semplificare il lavoro delle scuole e delle aziende in merito all’Alternanza Scuola Lavoro nasce TuttoAlternanza.it, il portale che offre percorsi di qualità sviluppati dall’Università IUL, promossa da Indire. Tra le soluzioni proposte, TuttoAlternanza offre agli studenti una grande novità, la possibilità di vivere una vera esperienza di giornalismo in una formula di lavoro chiamata TeleStage.

Insieme ai loro “colleghi” studenti di tutta Italia, verranno guidati dalla redazione di Tuttoscuola grazie al progetto GIORNALISTI IN ALTERNANZA. I ragazzi saranno protagonisti con i propri compagni e con classi di altre scuole di una grande inchiesta giornalistica sul campo. Ogni classe diventerà per un mese una redazione locale di Tuttoscuola, in contatto con quella centrale di Roma, e sarà parte di una squadra che realizzerà un’importante indagine, sia a livello nazionale, sia sulla realtà del proprio territorio (che presenterà localmente). La prima inchiesta riguarderà la diversità nella scuola italiana.

GIORNALISTI IN ALTERNANZA si rivolge agli studenti dell’ultimo triennio delle scuole secondarie superiori di tutti gli indirizzi. Particolarmente indicato per i Licei. I ragazzi parteciperanno a percorsi ASL di 70 ore, che verranno certificate. Al termine del percorso è prevista una valutazione delle competenze acquisite dallo studente, come previsto dalla normativa.

Vuoi saperne di più? Clicca qui per conoscere tutti i dettagli del progetto GIORNALISTI IN ALTERNANZA

Scarica la scheda informativa di GIORNALISTI IN ALTERNANZA

Scopri il pacchetti di ASL di TuttoAlternanza:

– Auto-imprenditorialità e business planning 
– Comunicazione
– La sicurezza dei ragazzi in alternanza scuola-lavoro 
– Soft skills 

Hai bisogno di un aiuto che ti semplifichi l’Alternanza Scuola Lavoro? Qui puoi trovare applicativi utili e pratici per la gestione dei flussi informativi fra la scuola, gli studenti e l’organizzazione ospitante grazie all’Interfaccia Scuola-Azienda.

Studenti del liceo diventano giornalisti in smart working
A scuola d'impresa, ecco perché investire sull'Alternanza Scuola Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.